Nausea mattutina in anziano in cura con Brintellix e Statine

Nausea mattutina in anziano in cura con Brintellix e Statine

Forum Domande & RisposteCategoria: Depressione nell'AnzianoNausea mattutina in anziano in cura con Brintellix e Statine
Marco asked 4 settimane ago
Buonasera Dottore, mia madre 72 anni da qualche anno ha iniziato a soffrire di demenza senile e stati depressivi. In cura dal neurologo da 1 anno. Ha pacemaker ed ultimamente la mattina si sveglia con leggera nausea che sparisce dopo mangiato (sta assumendo brintellix da 1 mese e mezzo la mattina dopo colazione e la nausea compare il giorno dopo, appena sveglia, non so se possa centrare questo farmaco). Prende anche xanax e statina per colesterolo. Il neurologo ha detto che lo stomaco non c'entra nulla ed è uno stato emotivo. Abbiamo sentito il gastroenterologo e riferito i sintomi ed ha prescritto per 1 mese zenzeril prima di colazione. Ha dichiarato dispepsia funzionale. Lei mangia regolarmente il peso è stabile, ma questo fastidio la mattina è sempre presente. Soffre di gastrite cronica, secondo lei i suoi colleghi hanno sottovalutato la questione? Grazie mille

1 Risposte
dr Federico Baranzini Staff answered 4 settimane ago

Gentile Marco,

la ringrazio per il suo contributo che mi permette di trattare argomenti utili per la popolazione anziana di cui con molto piacere mi occupo da anni, sia come consulente presso RSA sia come psicoterapeuta.

Il sintomo della nausea è molto comune e molto aspecifico. Sicuramente, e lo abbiamo sperimentato tutti nella vita, può avere un’origine emotiva e psicologica, basti pensare alla nausea e ansia pre esame o da tensione emotiva.

Ma prima di arrivare a concludere che la nausea sia spiegabile come sintomo emotivo bisogna prima escludere le possibili plurime -e spesso iatrogene- cause di nausea, soprattutto, aggiungo , nella popolazione anziana. Gli anziani infatti sono spesso portatori di politerapie con numerosi farmaci e spesso tra di essi vi sono molecole con tale effetto.

Non è difficile nel caso citato ritrovare nel foglietto illustrativo dei farmaci citati quali brintellix, che contiene vortioxetina, e le statine proprio l’effetto della nausea tra gli effetti collaterali. Quindi non è possibile escludere che -almeno in parte- l’origine di tale sintomo sia proprio sostenuto dai farmaci ci utilizza. Ovviamente questo non significa che siano scorretti per sua madre o che non funzionino, tanto che mi racconta il peso è rimasto invariato. Questo significa che probabilmente l’intensità di tale sintomo non è così elevata. Si tratta di capire come poterla gestire a meglio nel tempo.

Cordiali saluti
Federico Baranzini

La tua risposta