Male di vivere dopo essere stato lasciato

Male di vivere dopo essere stato lasciato

Marco asked 2 settimane ago

Mia moglie mi ha lasciato: ha preferito un avventura con un parrucchiere dopo 19 anni di matrimonio e 10 anni di fidanzamento. Abbiamo tre figli, mi mancano, ma soprattutto mi manca lei… tremendamente.

La cosa che mi fa più male è che vedendola… è un fiore: sta bene, è felice e realizzata, mentre quando era con me era oppressa e frustrata. I ragazzi hanno accettato il nuovo compagno senza problemi: organizza giochi di gruppo e cene in famiglia.

Mi rendo conto che ero di troppo… l’unica che sente la mia mancanza sembra essere  mia suocera.
Ogni mattina maledico il risveglio… ma con tutti i mali che colpiscono persone felici di vivere… che ingiustizia

1 Risposte
dr Federico Baranzini Staff answered 1 settimana ago

Gentile Marco,

pare che lo status di "ex" di sua moglie le abbia portato anche una condizione di disagio depressivo, un "mal di vivere" esistenziale che travalica il senso e il significato di quanto accaduto. La ex moglie sta meglio, i figli le paiono sereni (tutto sommato), il nuovo compagno ha raggiunto il suo scopo. Solo la suocera sembra ancora apprezzarla ma non è abbastanza.

Ha subito una perdita -da cui il lutto-, ma soprattutto  quella che si chiama una ferita narcisistica: è stato, dopo così tanto tempo, sostituito con "il parrucchiere" di sua moglie che oggi pare aver raggiunto uno stato di serenità mai conosciuta.

E lei come viveva la vostra relazione? Non aveva notato nulla di strano? Come è avvenuta questa separazione?

La sensazione è che lei -come si dice- sia per qualche verso "caduto dal pero" come se si fosse accorto della crisi a cose fatte. Forse non è proprio così -immagino-, ma tale considerazione è suggestiva di come forse una parte di lei l'abbia vissuta così come se non fosse nemmeno lontanamente pensabile per lei poter pensare di essere per qualche motivo manchevole nei confronti dei bisogni di sua moglie.

Su questo aspetto forse potrebbe trovare spunti di riflessione utili per affrontare il nuovo periodo di vita che ha di fronte e per questo la invito a prendere in considerazione di farsi aiutare da uno specialista "a leggere" quanto accaduto per poterlo superare nel migliore dei modi possibili.

Un cordiale saluto

Federico Baranzini

La tua risposta