Disturbo depressivo di grado moderato-grave

Disturbo depressivo di grado moderato-grave

Forum Domande & RisposteCategoria: Disturbi d'Ansia e Attacchi di PanicoDisturbo depressivo di grado moderato-grave
Claudia asked 10 mesi ago
Buongiorno Dottore,a seguito di ricomparsa di sintomi di panico dopo che avevo smesso gradatamente l'assunzione di EFEXOR (che prendevo da più di 15 ani in dose prima da 75mg poi 37,5mg) dopo circa 6 mesi mi sono ricomparsi i sintomi di ansia e panico associati a depressione.Attualmente assumo ZOLOFT da 50 mg + QUETIAPINA RP da 50mg la sera,  XANAX 0,5 mg al mattino e ANSIOLIN al bisogno.Ho cominciato da febbraio e ancora fisicamente non sto per niente bene: ho inappetenza, nausea, stanchezza, sfinitezza, emotività accentuata e a volte crisi di pianto, nonostante stia frequentando uno psicologo clinico di formazione cognitivo-comportamentale e abbia anche consultato una  psichiatra.E' tutto normale? Grazie.
antonio replied 10 mesi ago

Buongiorno dottore,soffro di acufene(fruscio)e quindi di conseguenza sono comparsi tutta una serie di disturbi tra cui ansia e depressione, sto assumendo mirtazapina da circa tre anni 15mg la sera. Purtroppo comincio ad avere effetti collaterali (aumento di peso e appetito,colesterolo alto,secchezza della gola,problemi ad urinare.Il mio medico, l’otorino,e l’urologo dicono che potrebbe essere la mirtazapina e quindi mi e stato consigliato di smettere di assumere la imirtazapina in questo modo: 15 mg un giorno si e un giorno no per dieci giorni e poi per altri dieci giorni un giorno si e due no,volevo sapere se e il modo migliore per smettere.in attesa diuna sua risosta GRAZIE E BUONA GIORNATA!

dr Federico Baranzini Staff replied 9 mesi ago

Buongiorno Antonio,
personalmente preferisco suggerire una assunzione a dosi progressivamente minori evitando di non assumere la pastiglia anche se per un solo giorno. Solitamente nel caso della MIRTAZAPINa propongo di spezzare la compressa da 15 mg e procedere così ad un decalage graduale e più lineare.
Un cordiale saluto
Federico Baranzini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Risposte
dr Federico Baranzini Staff answered 10 mesi ago

Buongiorno Claudia,

la ringrazio per il suo contributo al forum.

La comparsa di sintomi di ansia e panico dopo la sospensione graduale di Efexor (venlafaxina) è un evento noto come "sindrome da sospensione" e può essere molto sgradevole.

È possibile che questi sintomi abbiano portato a una nuova diagnosi di disturbo depressivo maggiore e disturbo d'ansia, per i quali ora sta assumendo Zoloft (sertralina) e Quetiapina RP (quetiapina) insieme ad ansiolitici come Xanax (alprazolam) e Ansiolin (lorazepam).

Le sensazioni di nausea, stanchezza, emotività accentuata e crisi di pianto potrebbero essere effetti collaterali della terapia farmacologica e potrebbero richiedere un aggiustamento delle dosi. Tuttavia, potrebbero anche essere sintomi legati alla sua condizione, come la depressione e l'ansia sottostanti.

In ogni caso, è importante che continui a lavorare con il suo psicologo e psichiatra per trovare il giusto equilibrio terapeutico e per discutere dei suoi sintomi e degli effetti collaterali del trattamento.

Potrebbe anche essere utile fare controlli medici per verificare eventuali alterazioni organiche concomitanti e indipendenti dalla depressione.

Se però dopo mesi non dovesse osservare un vero miglioramento credo sia necessario poter pensare ad una parziale inefficacia della cura in atto e iniziare a orientarsi per un cambiamento.

In generale, il trattamento della depressione e dell'ansia può richiedere tempo e pazienza e spesso ci vuole una combinazione di terapie farmacologiche e non farmacologiche per ottenere i migliori risultati.
Continui a prendersi cura di se stessa.

Cordiali saluti

Federico Baranzini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

La tua risposta