Cipralex , Samyr e Xanax per depressione ansiosa

Cipralex , Samyr e Xanax per depressione ansiosa

Forum Domande & RisposteCategoria: Disturbi d'Ansia e Attacchi di PanicoCipralex , Samyr e Xanax per depressione ansiosa
Liliana asked 10 mesi ago
Buongiorno dottore,da anni soffro di periodi in cui l'ansia aumenta e sono costretta a ricorrere allo XANAX gocce (adesso da un paio di mesi lo utilizzo senza sosta adesso 15-15-15).Da circa un mese si è associato un calo dell'umore che il medico curante ha deciso di fronteggiare con l'utilizzo di SAMYR 400 iniezioni per 15 GG. Al termine, ho proseguito per un'altra settimana con le Samyr in compresse da 400 mg , 2 al giorno con scarsi risultati.L'ansia è molto forte e mi provoca tremore, senso oppressione al petto e respiro corto e inoltre l'umore è basso, avverto sempre tristezza e poca voglia di fare le attività di ogni giorno, anche quelle piacevoli, sebbene non pianga mai.Da stamani, su consiglio del medico, ho aggiunto CIPRALEX gocce, 5 gocce al risveglio.Vorrei sapere se il CIPRALEX dovrà essere aumentato e quale deve essere la distanza temporale tra l'assunzione di un farmaco e l'altro, vanno bene 30 minuti?Pensavo di fare: Xanax al risveglio, dopo mezz'ora cipralex, colazione, e dopo un paio d'ore Samyr.Attendo un suo parere in generale. Cordiali saluti L

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Risposte
dr Federico Baranzini Staff answered 10 mesi ago

Buongiorno Liliana,

la ringrazio per il suo contributo.

L'assunzione di farmaci a intervalli stabiliti può dipendere da vari motivi, ma dipenderà sempre dalla natura dei farmaci, dalla loro farmacocinetica, dagli effetti collaterali, dalla modalità di assorbimento e da altri fattori. Alcune possibili ragioni per separare l'assunzione di diversi farmaci includono:

1. Interferenza con l'assorbimento: Alcuni farmaci possono interferire con l'assorbimento di altri se assunti contemporaneamente. Ad esempio, alcuni integratori come il ferro possono interferire con l'assorbimento di certi farmaci.
2. Minimizzare gli effetti collaterali: Se due farmaci hanno effetti collaterali simili, come la sonnolenza, prenderli separatamente potrebbe aiutare a ridurre l'intensità di tali effetti. A meno che non siano proprio stati prescritti nelle ore serali per quel motivo.
3. Interazioni farmacologiche: In alcuni casi, i farmaci possono interagire tra loro in modi che possono essere dannosi o che possono ridurre l'efficacia di uno o entrambi i farmaci.
4. Migliore monitoraggio degli effetti collaterali: Se si verifica un effetto collaterale inaspettato o avverso, può essere più facile identificare quale farmaco potrebbe essere la causa se sono stati assunti separatamente.
5. Consigli pratici o di routine: Separare le dosi può semplicemente adattarsi meglio alla routine giornaliera di una persona o potrebbe essere più facile da ricordare.

Tuttavia, nel caso specifico dei farmaci che ha menzionato (Xanax, Cipralex e Samyr), non sono a conoscenza di interazioni dirette che richiederebbero necessariamente un intervallo di 30 minuti tra le dosi. Ma è sempre possibile che il suo medico abbia delle ragioni specifiche basate sulla situazione personale o sulle sue esperienze cliniche.

È sempre consigliabile seguire le raccomandazioni del proprio medico e discutere con lui  qualsiasi domanda o preoccupazione che potresti avere riguardo alla tua terapia.

Un cordiale saluto
Federico Baranzini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

La tua risposta