Ansia Sociale in ragazzina di 14 anni

Ansia Sociale in ragazzina di 14 anni

Emilia asked 9 mesi ago
Buongiorno,mi chiamo Emilia ho una figlia di 14 anni , da 2 giorni ha cominciato la scuola superiore, sono preoccupata perché mia figlia non socializza e lei vorrebbe farlo ma ha tanta paura , ansia e questo non le permette di avvicinarsi ad altri, vedo mia figlia triste.Anche alla scuola media non riusciva a socializzare, a parte con una sua amica. In passato ho provato a portarla dallo psicologo , ma si rifiuta di venire.Leggevo del litio che puo aiutare le persone ansiose, cosi sono entrata su questo sito.Se puo darmi un consiglio dottore ,vorrei poter aiutarla.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Risposte
dr Federico Baranzini Staff answered 9 mesi ago

Buongiorno Emilia

la ringrazio per il suo contributo.

Devo premettere che non mi occupo specificatamente di minori ma posso darle qualche consiglio.
Intanto da quello che ci racconta appare evidente che il passaggio alle superiori ha elicitato qualcosa di preesistente il che fa pensare che il disagio non sia tanto legato alla scuola (a cui ci si abitua) ma ad un problema generale di sua figlia.

Qualcosa che si avvicina ad un'ansia sociale più che ad un'ansia scolastica.
Solitamente queste situazioni si instaurano per l'esistenza di particolari dinamiche relazionali in famiglia e in particolar modo con la figura materna. E' figlia unica? Che rapporto avete?

Ha fatto bene a pensare ad una consulenza psicologica e immagino che prima di portare sua figlia abbiano voluto conoscere meglio lei e il contesto familiare. Il fatto che sua figlia non voglia andarci non sorprende, spesso è così, ma in questi casi e a maggior ragione è utile che siano i genitori ad iniziare a fare degli incontri: per essere sostenuti in un processo di comprensione e accoglimento di aspetti che sono sfuggiti alla loro percezione nel corso del tempo e per preparare il terreno ad un possibile approdo della figlia ad un percorso psicologico.

In ogni caso le consiglio se vuole un parere più mirato di provare a contattare la drssa Beatrice Dugandzija neuropsichiatra infantile e dell'adolescenza che gestisce un forum simile al mio.

La saluto cordialmente

Federico Baranzini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

La tua risposta